LA GRANDE SAGRA DI SAN VITTORE, il festival nato da una piccola sagra paesana

DA UNA SAGRA DI PAESE AD UN EVENTO CON OLTRE DUEMILA PERSONE A SERA

Mi piaceva fare i cocktail: pestare lime e zucchero di canna, mi compravo tutti gli utensili per prepare dei buoni drink, avevo tutto quello che un barman possiede.

Nel 2007 sono entrato nel consiglio direttivo di una piccola società sportiva.
Per autofinanziarsi veniva fatta una sagra paesana, ed è stato proprio lì che ho voluto, in aggiunta alla birra, proporre di fare un chioschetto dove venissero fatti spritz e cocktail.

I primo anno avevo un chioschetto 3 metri per 3, che a causa del vento si rompeva continuamente. Passano gli anni e con l’aumento delle entrate ho potuto ingrandire sia l’area beverage che l’area musicale.
Oggi non ho più un chioschetto ma un capannone di 800 metri quadri e 30K euro da gestire per la riuscita di questo festival.

LA SCELTA DI UN TEMA OGNI ANNO E UNA COMUNICAZIONE COORDINATA

Ho sempre avuto il pallino per la comunicazione in questo festival, ho cercato di comunicarlo in tutti i canali possibili occupandomi di tutti i media: dalle affissioni, al web, alle testate giornalistiche locali e online di settore.

Ogni anno per lanciare il mio festival produco una canzone ispirata al tema dell’anno. Come direttore artistico scelgo il tema e scrivo e suono la canzone.
La canzone viene anche utilizzata in radio come sfondo al testo parlato dello spot.

ARTISTI DI FAMA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

Sono partito con dei budget ridicoli per gli spettacoli, all’inizio contattavo artisti del posto, band e dj locali. La formula di mettere per dj all’aperitivo, poi band, poi ancora dj ha funzionato tantissimo.

Man mano che le cose andavano bene siamo sempre più cresciuti, tale che negli ultimi anni hanno calcato il nostro palco artisti come Jessie Diamond, Georgia Mos (Top Dj), Katerfrancer, Mirkolino (MTV), Dj Aniram (M20) Lorenzo Casalino (Top 10 vocalist in Italia.)

COMUNICAZIONE E MARKETING A 360°

Ciò che faccio al festival è un po’ questo: seguire a 360° il prodotto festival e curarne la comunicazione.
Scelgo i drink da fare, formo lo staff, organizzo la linea del bar, scelgo band e dj, curo la direzione artistica, mi interfaccio con i tecnici audio e luci. Firmo i contratti per le band, prenoto loro alberghi e viaggi.
Nella comunicazione sono direttore creativo di tutto quello che i vede esternamente: dal sito ai social, dalle affissioni ai volantini. Creo la colonna sonora e jingle a tema.
Scrivo personalmente i comunicati stampa ai giornali e ai siti di settore.
Ho creato un talent show del quale mi occupo dei partecipanti, giudici, presentatori e della regia, nonché di tutta la comunicazione.

sagrasanvittore.it

DIREZIONE ARTISTICA MUSICALE

Ecco il festival, tratto da un video di Mirkolino di MTV, vocalist che ha fatto animazione da noi assieme a Dj Aniram di M2O.
Il festival è tutto questo e molto di più. Per me rappresenta gente, tante cose da gestire nella musica, nel food & beverage e nello staff.
Ma quando la gente risponde così alle idee che ci metto, posso ritenermi soddisfatto.

IL TALENT SHOW

Da qualche anno abbiamo ripreso a fare un talent show che per anni non si era svolto. L’evento è sicuramente molto apprezzato dalla stampa che ogni anno non manca di citarmi sul giornale.
Per me non è l’evento principale o remunerativo, però è la serata più impegnativa dove devo coordinare circa 20 artisti, tecnici audio e luci, deejay per la regia, voto da parte del pubblico con il cellulare e tre giudici. Abbiamo ospitato come giudice Enrico Nadai (Io Canto, X Factor).